Menu' Di Pasqua

I nostri più classici  antipasti Piemontesi ,freddi e caldi preparati in casa, a buffet sul grande tavolo


Tajarin del Brigant con crema di mocetta e profumati al tartufo


Coscia di agnello al forno con erbe aromatiche


Patatine novelle al forno

  

Il nostro gelato alla crema ricoperto

 di cioccolato fondente e granella d’ amaretto


Acqua – Vino della casa – Caffè e Rosolio di ginepro – 


Prezzo per persona  € 55,00 tutto compreso

Menu' Alla Carta

Antipasti Antipasti  freddi e caldi preparati in casa  alla moda di una volta a libera scelta dal grande tavolo  30 


Primi 

Tajarin all’uovo in salsa del “Brigant” con julienne di mocetta d’ Arnad  profumati al tartufo bianco d’ Alba  13  

Gnocchetti di patate della casa con crema al grana padano  10 

Agnolotti alle tre carni piemontesi al sugo di pomodoro fresco e basilico  13 

Degustazione tris di primi  18 

( Tajarin – Gnocchi – Agnolotti ) 


Secondi 

Tartare di vitello di Fassone  Con scaglie di grana padano   ( gr. 200 )  18 

Arrosto di lonza con salsa alla senape    20 

Salsiccia moncalierese con riduzione di vino Arneis  14 


Contorni 

Spinaci al burro e grana padano 4 

Patatine novelle al forno  4 

N.B il tempo di cottura delle Patatine novelle è di 25 minuti 


Dolci 

Il Bastian Contrario questa settimana vi propone  : 

Coppa gelato Bastian Contrario con gelato alla crema fatto in casa e ricoperto di cioccolato fondente e granella di amaretti    5 

Crem caramel preparato in casa  5 

Bounet torinese con panna montata a richiesta   5 

Charlotte flambè   a persona  6 ( minimo due persone )                  

 

Menu Junior ( Da 4 A 10 Anni )

Antipasti  tipici  piemontesi a buffet  15 

Gnocchi  con crema di grana padano  10 

Cotoletta impanata 12 

Patate fritte  5            

Dolce della casa  5

Newsletter
Privacy Policy
Stando alle indiscrezioni che filtrano sul Web, gli Apple Store inizieranno presto a riparare direttamente gli iPhone 5c che giungono in negozio con un problema al display. Si comincia in alcune location del mondo il prossimo lunedì 20 gennaio. La notizia l’ha data per primo 9to5Mac, che a riguardo scrive: Apple ha iniziato a fornire la sostituzione degli schermi degli iPhone 5c in un piccolo numero di negozi degli Stati Uniti nel corso di questi ultimi due mesi, ma a partire dal prossimo 20 gennaio si avrà un’espansione del servizio ovunque, fatta esclusione per Hong Kong e Canada. Quando si rompe il touchscreen di un telefono Apple che non è coperto da AppleCare, occorre prepararsi ad un esborso di circa 200€ se non di più, ma con questa nuova opzione di riparazione le cifre scenderanno sensibilmente. Negli USA infatti si spenderà 149$ per la sostituzione del display fuori garanzia e 79$ in caso di copertura da garanzia o da Apple Care+, senza contare che nei mesi a seguire crescerà il numero delle componenti sostituibili al volo, arrivando a comprendere il pulsante di accensione/sleep, i motori vibranti, i pulsanti del volume, la fotocamera posteriore, gli speaker e il pulsante home (ma solo del 5c). Un copione che si ripeterà molto presto con iPhone 5s, e che fa parte di una strategia di più ampio respiro volta al contenimento dei costi di riparazione di computer e dispositivi mobili nel loro complesso.

Stando alle indiscrezioni che filtrano sul Web, gli Apple Store inizieranno presto a riparare direttamente gli iPhone 5c che giungono in negozio con un problema al display. Si comincia in alcune location del mondo il prossimo lunedì 20 gennaio. La notizia l’ha data per primo 9to5Mac, che a riguardo scrive: Apple ha iniziato a fornire la sostituzione degli schermi degli iPhone 5c in un piccolo numero di negozi degli Stati Uniti nel corso di questi ultimi due mesi, ma a partire dal prossimo 20 gennaio si avrà un’espansione del servizio ovunque, fatta esclusione per Hong Kong e Canada. Quando si rompe il touchscreen di un telefono Apple che non è coperto da AppleCare, occorre prepararsi ad un esborso di circa 200€ se non di più, ma con questa nuova opzione di riparazione le cifre scenderanno sensibilmente. Negli USA infatti si spenderà 149$ per la sostituzione del display fuori garanzia e 79$ in caso di copertura da garanzia o da Apple Care+, senza contare che nei mesi a seguire crescerà il numero delle componenti sostituibili al volo, arrivando a comprendere il pulsante di accensione/sleep, i motori vibranti, i pulsanti del volume, la fotocamera posteriore, gli speaker e il pulsante home (ma solo del 5c). Un copione che si ripeterà molto presto con iPhone 5s, e che fa parte di una strategia di più ampio respiro volta al contenimento dei costi di riparazione di computer e dispositivi mobili nel loro complesso.