A SOLI 10 MIN DA PIAZZA VITTORIO
Aperti dal lunedì al sabato tutte le sere
La domenica solo su prenotazione (min.15 persone)

AT ONLY 10 MINUTES FROM PIAZZA VITTORIO!
Opening from monday to saturday for dinner
On Sunday only min. 15 persons


Ristorante Bastian Contrario snc - p.iva 06379300012 
Strada Moncalvo 102, 10024 Moncalieri (To) - Tel. 011 696 8388 - chefristorantebastiancontrario@gmail.com

Newsletter
Privacy Policy
Stando alle indiscrezioni che filtrano sul Web, gli Apple Store inizieranno presto a riparare direttamente gli iPhone 5c che giungono in negozio con un problema al display. Si comincia in alcune location del mondo il prossimo lunedì 20 gennaio. La notizia l’ha data per primo 9to5Mac, che a riguardo scrive: Apple ha iniziato a fornire la sostituzione degli schermi degli iPhone 5c in un piccolo numero di negozi degli Stati Uniti nel corso di questi ultimi due mesi, ma a partire dal prossimo 20 gennaio si avrà un’espansione del servizio ovunque, fatta esclusione per Hong Kong e Canada. Quando si rompe il touchscreen di un telefono Apple che non è coperto da AppleCare, occorre prepararsi ad un esborso di circa 200€ se non di più, ma con questa nuova opzione di riparazione le cifre scenderanno sensibilmente. Negli USA infatti si spenderà 149$ per la sostituzione del display fuori garanzia e 79$ in caso di copertura da garanzia o da Apple Care+, senza contare che nei mesi a seguire crescerà il numero delle componenti sostituibili al volo, arrivando a comprendere il pulsante di accensione/sleep, i motori vibranti, i pulsanti del volume, la fotocamera posteriore, gli speaker e il pulsante home (ma solo del 5c). Un copione che si ripeterà molto presto con iPhone 5s, e che fa parte di una strategia di più ampio respiro volta al contenimento dei costi di riparazione di computer e dispositivi mobili nel loro complesso.

Stando alle indiscrezioni che filtrano sul Web, gli Apple Store inizieranno presto a riparare direttamente gli iPhone 5c che giungono in negozio con un problema al display. Si comincia in alcune location del mondo il prossimo lunedì 20 gennaio. La notizia l’ha data per primo 9to5Mac, che a riguardo scrive: Apple ha iniziato a fornire la sostituzione degli schermi degli iPhone 5c in un piccolo numero di negozi degli Stati Uniti nel corso di questi ultimi due mesi, ma a partire dal prossimo 20 gennaio si avrà un’espansione del servizio ovunque, fatta esclusione per Hong Kong e Canada. Quando si rompe il touchscreen di un telefono Apple che non è coperto da AppleCare, occorre prepararsi ad un esborso di circa 200€ se non di più, ma con questa nuova opzione di riparazione le cifre scenderanno sensibilmente. Negli USA infatti si spenderà 149$ per la sostituzione del display fuori garanzia e 79$ in caso di copertura da garanzia o da Apple Care+, senza contare che nei mesi a seguire crescerà il numero delle componenti sostituibili al volo, arrivando a comprendere il pulsante di accensione/sleep, i motori vibranti, i pulsanti del volume, la fotocamera posteriore, gli speaker e il pulsante home (ma solo del 5c). Un copione che si ripeterà molto presto con iPhone 5s, e che fa parte di una strategia di più ampio respiro volta al contenimento dei costi di riparazione di computer e dispositivi mobili nel loro complesso.